Cannalonga

Il Comune di Cannalonga, in provincia di Salerno, è un centro agricolo di antichissime origini.
Il paese conserva perfettamente intatto un incantevole centro storico, con le case “a grappoli” che fanno da corona ad un’imponente piazza, sulla quale si affaccia
il monumento più importante, il Palazzo ducale dei Mongrovejo, circondato da alte torri,  con un cortile interno ricco di affreschi e statue di marmo della dinastia.

Di grande rilievo storico e architettonico sono anche la Casa de’ Ticchio e il Palazzo Torrusio, mentre per quanto riguarda le Chiese,  occhio ai templi dedicati a Santa Lucia e alla Madonna del Carmine.
Nei giorni che precedono la seconda domenica di settembre si respira “aria di fiera” e di festa a Cannalonga, nata come “Fiera di Santa Lucia” un mercato onnicomprensivo di merci e bestiame, è conosciuta oggi come “Fiera della Frecagnola”.
Nei giorni della fiera è possibile rivivere le emozioni, gli odori, i sapori e le musiche di un tempo. Le sere e le notti trascorse a Cannalonga fanno parte di una tradizione che si rinnova ogni anno a fine estate, dove i giovani aspettano l’alba in Piazza del Popolo al suono di
organetti che ritmano tarantelle cilentane. Il simbolo e la “regina” della “Fiera della Frecagnola” è la capra.
Nei 5 giorni di Fiera è possibile gustare i piatti tipici a base di carne di capra (la famosa “carne re crapa vudduta”), il formaggio di capra, il pane fatto in casa, il vino locale e molto altro ancora.

 

Contattaci