Vallo della Lucania

Pur contando meno di diecimila abitanti, Vallo ha tutte le caratteristiche di una città. Ospita la sede legale e amministrativa del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano ed è sede Arcivescovile; dalla Diocesi cittadina, cui sono collegati un Seminario e il Museo Diocesano, dipende gran parte della Chiesa cilentana.

Da visitare, nel centro cittadino, la maestosa Cattedrale dedicata a San Pantaleone, eretta nel XVII secolo, ricca di scorci architettonici molto interessanti e di pregevoli testimonianze artistiche. Sempre al centro, la maestosa Piazza Vittorio Emanuele, risalente all’epoca borbonica, con il caratteristico porticato in colonne di pietra, che richiama quello della Basilica di San Francesco di Paola, in Piazza del Plebiscito a Napoli. Da non perdere, poi, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie: al suo interno si potrà ammirare un pregevole polittico del XVI secolo, attribuito al celebre pittore Andrea da Salerno.

Sempre al centro della città, la Piazza dei Martiri dei Moti cilentani del 1828, con la caratteristica fontana, il Seminario arcivescovile e il Museo Diocesano. Distribuita lungo una superficie espositiva di 600 mq, la sede del Museo occupa un intero piano del Seminario arcivescovile. Preponderante è la parte pittorica, con polittici, quadri, tavole, tutti di soggetto religioso, degli autori più disparati: si va da opere di chiara impronta raffaelita a superbe testimonianze di arte povera. Abbondano anche le statue dei santi e gli oggetti di arredo sacri.

Il Comune di Vallo della Lucania è importante nella provincia di Salerno in quanto sede di numerosi eventi fieristici tra i più importanti del salernitano, che si svolgono nella grande struttura espositiva Fiere di Vallo.  Tra questi, la più rinomata dal punto di vista turistico, è la Borsa Verde dei Territori Rurali Europei, Obiettivo della manifestazione è offrire un momento di massima visibilità al Cilento.

 

Contattaci