logo

RIFIUGIO CERVATI

Il Rifugio è situato nel cuore del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, area naturale protetta istituita nel 1991 e dal 2010 rientrante nella rete dei Geoparchi, parchi naturali caratterizzati da particolari aspetti geofisici e da una strategia di sviluppo sostenibile.

Itinerario

Il Monte Cervati o Cervato, con i suoi 1.899 metri è la cima campana più alta interamente in territorio regionale.Il versante Nord Est del massiccio è senza dubbio quello più interessante dal punto di vista alpinistico, poichè precipita su un antico circo glaciale con ripide pareti solcate da profondi canali. Oltre all’alpinismo non manca la possibilità di praticare lo scialpinismo, l’arrampicata sportiva e, ovviamente, le escursioni a piedi, le ciaspolate nel periodo invernale e tutte le altre attività sportive da vivere in montagna.

arrivo al rifugio

Sistemazione e tempo da dedicare alle tantissime attività.

Il rifugio dispone di un buon numero di ciaspole da utilizzare per brevi escursioni naturalistiche nei dintorni della struttura o per raggiungere la vetta seguendo il sentiero dei pellegrini che a luglio accompagnano al Santuario la Madonna della Neve.

Per i più esperti ed attrezzati c’è la possibilità, dopo un’adeguata preparazione, di tentare la conquista della cima! Le ascensioni possibili sul Cervati sono svariate. Si va dalla tecnica e divertente salita diretta con piccozza e ramponi della vetta, ai ripidi ed impegnativi canali del versante Nord. Comune denominatore delle salite proposte dalla nostra Guida Alpina è il panorama spettacolare che si può ammirare dalla cima del Cervati.

Con le bici proprie potrete percorrere la pista amatoriale da mountain bike che attraversa i boschi circostanti e vi consentirà di esplorare le bellezze della natura muovendovi comodamente sulle due ruote.

Esplorazione naturalistica

La biodiversità della fauna e della flora del Cervati è una delle caratteristiche peculiari del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Se sarete fortunati potrete seguire le orme della volpe, del tasso, della lepre o del re dei boschi, sua maestà il lupo.

Il Cammino delle due Primule

Da Cervati a Palinuro attraverso monti, valli e colline fino a giungere al mare più blu
Un emozionante viaggio di 80 km che parte dal Rifugio e termina a Capo Palinuro ripercorrendo il tragitto compiuto dalla Primula Auricula che dal Cervati, durante l’ultima glaciazione, giunse sulla costa ed ebbe la sua naturale evoluzione diventando la Primula Palinuri

escursione facoltative a Piaggine

Video

Informazioni Importanti

l’esperienza include

  • Spostamento da e per il rifugio
  • Pranzi e cene
  • Escursioni e attività

Termini & Condizioni

Prezzo gratuito per i bambini di età inferiore ad 8 anni